Questa sezione raccoglie i bandi e i finanziamenti di interesse dell'area Co.S.I.La.M., non direttamente collegati all'Ente.

Per chi: imprese aventi una sede legale o una sede operativa nel Lazio al momento del pagamento del contributo e che esercitino un’attività economica compatibile con quanto previsto relativamente al regime di aiuto prescelto. 

Quando

  • scadenze 2016: dalle ore 9 del 22 febbraio alle ore 17 del 18 marzo e dalle ore 9 del 16 settembre alle ore 17 del 14 ottobre;
  • scadenze 2017: dalle ore 9 del 17 febbraio alle ore 17 del 17 marzo e dalle ore 9 del 15 settembre alle ore 17 del 13 ottobre;
  • scadenze 2018: dalle ore 9 del 16 febbraio alle ore 17 del 16 marzo e dalle ore 9 del 14 settembre alle ore 17 del 12 ottobre.

Cosa: interventi di formazione per disoccupati e inoccupati finalizzati all’inserimento lavorativo, riservati esclusivamente alle aziende di finalizzazione secondo due tipologie di azioni (Azione A - Interventi finalizzati all’acquisizione di competenze ed Azione B - Interventi finalizzati al conseguimento della qualifica). Un intervento si intende direttamente “finalizzato” se si conclude con almeno il 50% di assunzioni a tempo indeterminato, calcolato sul numero iniziale dei partecipanti al corso.

Condizioni economiche: erogazione di un contributo complessivo pari ad € 4.500.000,00 da suddividere per ciascuna annualità e scadenza.

Link: http://www.lazioeuropa.it/bandi/qualificazione_delle_risorse_umane_per_la_creazione_di_nuova_occupazione_nelle_imprese_del_lazio-366/

Chi: Possono partecipare le start-up innovative, classificabili come Pmi. 

Quando: Le domande possono essere presentate dalle ore 9 del 20 novembre 2014 fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Cosa: Sostenere la diffusione delle start-up innovative sul territorio del Lazio, attraverso la concessione di contributi a fondo perduto. 

Link

Per chi: imprese artigiane e PMI produttive

Quando: le domande di ammissione al contributo dovranno essere presentate entro i termini indicati di seguito:

  • Prima scadenza: dalle ore 9 del 12 febbraio 2016 alle ore 17 del 26 febbraio 2016;
  • Seconda scadenza: dalle ore 9 del 10 febbraio 2017 alle ore 17 del 24 febbraio 2017;
  • Terza scadenza: dalle ore 9 del 9 febbraio 2018 alle ore 17 del 23 febbraio 2018.

Cosa: L'obiettivo è creare e rafforzare il lavoro qualificato, anche con riferimento a quelle realtà regionali - Comuni appartenenti alle aree interne e periferiche - che sono più esposte a fenomeni di spopolamento e marginalizzazione, attraverso tre linee guida: - percorsi formativi integrati rivolti a giovani e adulti disoccupati e inoccupati; - azioni formative destinate ai titolari di imprese artigiane; - percorsi formativi rivolti a giovani e adulti disoccupati e inoccupati.

Condizioni economiche: erogazione di un contributo complessivo pari ad € 18.000.000,00 da suddividere per ciascuna annualità e linea.

Link: http://www.lazioeuropa.it/bandi/interventi_per_le_imprese_artigiane_e_il_recupero_dei_mestieri-365/

Chi: Voucher IT fino a 10mila euro per la digitalizzazione delle PMI 

Quando: Le domande potranno essere presentate fino a esaurimento delle risorse stanziate

Cosa: Finanziamento per le Piccole e Medie Imprese. Complessivamente sono state stanziate risorse per 100 milioni di euro. Link

Per chi: micro imprese e PMI iscritte al Registro Imprese, con sede legale e operativa in Italia, che non siano in stato di liquidazione, scioglimento, o sottoposte a misure concorsuali. Le imprese che hanno già usufruito dei precedenti bandi Disegni+ e Disegni+2 non possono presentare domanda.

Quando: dal 12 Marzo 2016

Cosa: Sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei disegni/modelli industriali sui mercati nazionali e internazionali.

Condizioni economiche: contributo in conto capitale per la realizzazione di un progetto, per un massimo dell’80% delle spese sostenute, restando nei seguenti limiti di spesa: 65mila euro per la fase di produzione, 15mila euro per la commercializzazione. Le risorse disponibili sono pari a 4 milioni 700mila euro.

Link: http://www.pmi.it/economia/finanziamenti/approfondimenti/107595/disegni3-bando-ministeriale.html

Per chi: Acceleratori/acceleratori di impresa, Incubatori, Incubatori universitari/centri di ricerca, Business Angels e associazioni di Business Angels, Investitori professionali, Incubatori universitari/centri di ricerca, Fondazioni, Associazioni con una missione compatibile con le finalità del presente Avviso pubblico, Portali di crowdfunding. I soggetti ammessi devono dimostrare di aver svolto, negli ultimi 3 anni, o minor periodo qualora la formale costituzione sia avvenuta successivamente, dalla data di pubblicazione dell' Avviso pubblico, attività attinenti alla proposta presentata. 

Quando: Le proposte potranno essere presentate a partire dall'11 marzo 2015. La presentazione delle proposte sarà possibile fino a esaurimento delle risorse stanziate.

Cosa: selezionare e finanziare iniziative finalizzate a promuovere attività di sostegno, promozione e animazione dell’ecosistema delle startup innovative, quali Hackathon, Meetup, Venture Forum, Investment Pitch, B2B matching, Challenges e iniziative di Open innovation, workshop, seminari, convegni, tavole rotonde promossi da parte degli attori dell’ecosistema delle startup innovative.

Condizioni economiche: Lazio Innova contribuirà alla realizzazione delle iniziative approvate ed ammesse a finanziamento nel limite del 50% del valore delle spese ritenute ammissibili, fino a 5.000 euro per singola iniziativa; ciascun soggetto potrà presentare fino a tre proposte annue, per un importo massimo totale annuo di 10.000 euro. Le iniziative non potranno in nessun modo generare profitti per il proponente.

Link: http://www.lazioinnova.it/imprese/start-up-e-imprese-creative-2/bandi/

Chi: Piccole e medie imprese

Quando: Fino ad esaurimento del finanziamento

Cosa: Finanziamento per stimolare le attività di ricerca, sviluppo e innovazione delle imprese. http://www.regione.lazio.it/europaimprese/innovazione-reti-d-impresa/accesso-delle-piccole-medie-imprese-ai-programmi-europei-di-ricerca-sviluppo.php

Per chi: amministrazioni pubbliche, soggetti privati intesi come persone fisiche, condomini e soggetti titolari di reddito di impresa o agrario.

Quando: L’incentivo è un contributo alle spese sostenute e sarà erogato in rate annuali per una durata variabile (fra 2 e 5 anni) in funzione degli interventi realizzati.

Cosa: l’incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili. Il Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A. è il soggetto responsabile dell’attuazione e della gestione del meccanismo.

Condizioni economiche: Il decreto stanzia fondi per una spesa annua cumulata massima di 200 mln di euro per gli interventi realizzati o da realizzare dalle Amministrazioni pubbliche e una spesa annua cumulata pari a 700 mln di euro per gli interventi realizzati da soggetti privati.

Link

http //www.gse.it/it/conto termico/pages/default.aspx

http://www.lazioeuropa.it/bandi/conto_termico_incentivi_alla_produzione_di_energia_termica_da_fonti_rinnovabili_e_interventi_di_efficienza_energetica_di_piccole_dimensioni-335/

Per chi: PMI del Lazio che: realizzano direttamente il programma di investimento grazie al prestito agevolato ricevuto dal fondo o beneficiano in forma indiretta dell'agevolazione per il tramite di un soggetto terzo che ottiene il prestito agevolato e realizza il programma di investimento

Quando: dalle ore 9:00 del 10 Dicembre 2015.

Cosa: gli investimenti devono essere realizzati nel territorio del Lazio e devono riguardare: investimenti semplici, complessi, migliorativi di almeno una classe energetica o la creazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili ed infine impianti ex novo per la cogenerazione ad alto rendimento.

Condizioni economiche: l'importo delle spese non deve essere inferiore a 10.000 euro nè superiore ad 1 milione di euro; il prestito agevolato è un mutuo chirografario a tasso zero, ovvero al tasso minimo compatibile con la normativa sugli Aiuti di Stato. I mutui sono erogati con due modalità alternative: "prestiti non cofinanziati" o "prestiti cofinanziati".

Link: http://www.lazioeuropa.it/bandi/smart_energy_fund_fondo_di_ingegneria_finanziaria_per_le_pmi_por_fesr_2007_2013-   362/

Per chi: start-up innovative di piccola dimensione già iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese e team di persone fisiche che intendono costituire una start-up innovativa in Italia, anche se residenti all'estero o di nazionalità straniera.

Quando: dalle ore 12:00 del 16 Febbraio 2015.

Cosa: la business idea dovrà avere caratteristiche tecnologiche innovative, oppure sviluppare prodotti, servizi o soluzioni nel mondo dell'economia digitale, o valorizzare economicamente i risulati del sistema della ricerca.

Condizioni economiche: Un mutuo senza interessi, il cui valore può arrivare:- fino all’80% delle spese ammissibili (max € 1.200.000), nel caso in cui la start-up abbia una compagine costituita da giovani e/o donne o abbia tra i soci un dottore di ricerca che rientra dall'estero.- fino al 70% delle spese ammissibili (max € 1.050.000) negli altri casi. le agevolazioni saranno concesse fino a esaurimento dei fondi - dotazione finanziaria 200 milioni di euro

Link: http://www.smartstart.invitalia.it/site/smart/home.html  

http://lazioeuropa.it/bandi/smart_start_domande_online-334/