OGGETTO DELL’APPALTO: Affidamento in concessione a titolo oneroso dei servizi di gestione e manutenzione della rete consortile in tecnologia Hiperlan/2 per erogare un pubblico servizio di connettività per anni sei
 
Tipo di procedura: Aperta
 
Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell'art. 83 del Codice dei Contratti pubblici.
 
Termine di ricezione delle offerte: ore 12:00 del 09/12/2014
Allegati:
Scarica questo file (Bando di gara.pdf)Bando2597 kB
Scarica questo file (Capitolato.pdf)Capitolato4954 kB

ERRATA CORRIGE

In riferimento all’Aggiornamento annuale dell’Elenco di Professionisti accreditati, nella parte inerente l’Area Legale e Contabile, per mero errore materiale, un professionista è stato inserito nell’elenco Legali anziché Contabili.

Pertanto, si procede alla rettifica di ambedue gli Elenchi Professionale e si pubblica il relativo aggiornamento nella relativa sezione.

Con la presente si comunica che giovedì 25 Settembre 2014 alle ore 10:00 presso gli Uffici Operativi del Cosilam, S.P. 276 località Volla 03030 – Piedimonte San Germano (FR) si procederà, in seduta pubblica, all’apertura delle buste relative alla documentazione e all’offerta tecnico – organizzativa per l’ Affidamento del Servizio di Prevenzione e Protezione sui luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/08. 

Piedimonte San Germano, 17/09/2014. 

         IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

         Ing. Simona Sarra

In allegato.

 

Risposte a richieste di chiarimenti, 02/09/2014

1) Questa società di consulenza ha stabilito che la persona che ricoprirà l'incarico di RSPP è un soggetto in possesso dei requisiti stabiliti per legge ovvero quelli riportati all'art. 32 del D.Lgs. 81/2008. Tuttavia nel bando si fa riferimento all'iscrizione agli albi ed ordini professionali, seppure non siano previsti dalla legge. Come dobbiamo orientarci?

RISPOSTA: I requisiti pena esclusione sono quelli riportati all'articolo 32 del D.Lgs. 81/2008. Riguardo l'iscrizione ad albi e ordini dei professionisti, i professionisti iscritti possono portare prova della loro iscrizione al fine di ottenere una valutazione aggiuntiva da parte della commissione.

2) Un aspirante partecipante ha stipulato una polizza per le responsabilità professionali, così come previsto nel bando ma con dei massimali inferiori a quelli richiamati alla pagina 14 e 15 del bando. E' necessario integrare tali massimali prima della gara o si possono integrare successivamente in caso di aggiudicazione?

RISPOSTA: Il massimale di 1.000.000 di euro non è obbligatorio all'atto della partecipazione ma può essere richiesto in seguito dalla Amministrazione aggiudicatrice.

Risposte a richieste di chiarimenti, 05/09/2014 (prot. 3191)

1) La formazione aggiuntiva ( extra art 36) ovvero quella prevista agli articoli del Dlgs81/08 (art. 37 comma 2, del D.lgs 81/08 correttivo D.lgs 106/09 e Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011 ) e 45-46-73 RLS/ ed eventuali rischi aggiuntivi sono da considerarsi esclusi o inclusi nell'offerta ECONOMICA di partecipazione all'avviso pubblico?

RISPOSTA: L'offerta deve comprendere la formazione base prevista dal Dlgs 81/08. Eventuale formazione aggiuntiva e rischi aggiuntivi non possono essere valutati se non a incarico acquisito.

2) Per la partecipazione all'Avviso Pubbllico è ammesso effettuare due domande distinte ma con lo stesso partecipante? Ovvero una da singolo professionista ingegnere con iscrizione albo professionale e partita Iva, e l'altra da società di ingegneria/consulenza sulla sicurezza /formazione che affida l'incarico di RSPP all'AMMINISTRATORE socio di maggioranza INGEGNERE?

RISPOSTA: il bando non vieta tale ipotesi, essendo il professionista e la società due soggetti giuridici distinti.



Il RUP

ing. Simona Sarra

Con la presente si comunica che in data 7 agosto 2014, ore 16:00, presso la sede operativa del Co.S.I.La.M., Strada Provinciale 276, Località Volla, Piedimonte San Germano (Fr), si terrà la seconda seduta pubblica della Commissione di gara per la stesura di una graduatoria di piccole e medie imprese per la concessione in uso a titolo oneroso del magazzino del Polo della Logistica e Flessibilità.
Cordiali saluti.

Il Direttore Generale
Antonio Gargano

OGGETTO DELL’APPALTO:
Servizio per la raccolta, il trasporto, la pesa, l’eventuale trattamento in impianti autorizzati e lo smaltimento in discarica o in impianti autorizzati dei rifiuti prodotti dagli impianti di depurazione delle acque reflue consortili dell’agglomerato industriale gestito dall’Ente.
Importo a base di gara per un anno: € 180.000,00 (centottantamila/00)
Durata dell’appalto: 1 anno.

UBICAZIONE DEI LAVORI E LORO DESCRIZIONE:
I lavori di cui all’oggetto si svolgeranno nell’ambito del territorio del Comune di Villa Santa Lucia (FR) e riguarderannola raccolta, il trasporto, la pesa, l’eventuale trattamento in impianti autorizzati e lo smaltimento in discarica o in impianti autorizzati dei rifiuti prodotti dagli impianti di depurazione delle acque reflue consortili dell’agglomerato industriale di Villa Santa Lucia, località Piumarola - via Molinarso gestito dal Cosilam.

CATEGORIA DEI LAVORI:
Categoria del servizio: 16 (ex allegato II A art. 20 D.lgs 163/2006 e ss.mm.ii

 

CHIARIMENTO N.1

In merito all'offerta da presentare, si chiarisce che non sono stati presi in considerazione i prezzi unitari, ma un unico importo complessivo per le voci dei rifiuti 190811, 190812, 190801, 190802 relative rispettivamente alle quantità specificate nel bando e disciplinare di gara.
Pertanto, l'offerta dovrà prevedere un unico ribasso sull'unico importo a base di gara (€ 180.000,00), dove le quantità sono quelle specificate dei rifiuti sopra menzionati (per il rifiuto 190811 circa ton 100, per il rifiuto 190812 circa ton 1.700, per il rifiuto 190801 circa ton 50, per il rifiuto 190802 circa ton 50).
Per gli altri codici di rifiuto dovrà invece essere formulata offerta dalla ditta partecipante alla gara.

Per qualsiasi ulteriore informazione, l'ufficio tecnico resta a disposizione.

Piedimonte San Germano, 06/08/2014

 

CHIARIMENTO N.2

Premesso che i quantitativi del rifiuto 190811 (circa ton 100), 190801 (circa ton 50), 190802 (circa ton 50), sono quantità che questo Ente ha precauzionalmente inserito nel bando per lasciare un margine su un eventuale ulteriore quantità di rifiuto da smaltire, si comunica che in fase di fatturazione verrà considerato il prezzo unitario di € Ton 94.73 (ottenuto dal rapporto tra 180.000,00 € a base di gara e 1.900,00 ton di rifiuto da smaltire), che verrà moltiplicato per ogni tonnellata di rifiuto smaltito, nei limiti previsti dal bando.

Piedimonte San Germano, 07/08/2014




Ufficio tecnico Cosilam
ing. Vincenzo Di Vizio