Una terza giornata ricca di incontri e di spunti di riflessione. La Settimana della Tecnologia e della Ricerca Scientifica organizzata dall'Itis "Majorana" di Cassino continua ad andare avanti con numerose conferenze e ospiti di prestigio. A sostenere la manifestazione anche il Cosilam.

Una manifestazione di successo che continua a riscuotere grandi apprezzamenti e su cui si concentrano le attenzioni dei massimi vertici istituzionali. La Settimana della Tecnologia e della Ricerca Scientifica organizzata dall'Itis "Majorana" di Cassino prosegue con il ciclo di conferenze. In prima linea a sostenere la manfestazione anche il Cosilam.

Ha preso il via la Settimana della Tecnologia e della Ricerca Scientifica presso l'Itis Majorana di Cassino. Un appuntamento che ha visto la partecipazione di numerose aziende e istituzioni che si sono unite attorno a questo speciale evento. Presente anche il Cosilam.

È stato approvato oggi pomeriggio dall’Assemblea Generale dei Soci Cosilam il Piano Regolatore Territoriale. Lo strumento, molto atteso, che consentirà di dare sviluppo all’intero territorio con la trasformazione di alcune aree in zone commerciali e la nascita di quattro comparti. Ora l'intera documentazione passerà all'attenzione della Regione Lazio che dovrà procedere con l'approvazione definitiva.

Il Consorzio Industriale del Lazio Meridionale entra a far parte della  compagine societaria di "AeA" per la gestione degli impianti di depurazione. L'iter procedurale si è concluso nella mattinata di oggi. Soddisfazione è stata espressa dal Presidente del Cosilam Pietro Zola.

A causa della chiusura di questo Ente per la giornata di venerdì 09/12/2016, la scadenza per la presentazione dei preventivi per la Polizza fideiussoria per "Programmazione di Opere Pubbliche e Servizio del Distretto Marmifero di Coreno Ausonio" è spostata al successivo giorno utile, ovvero a lunedì 12/12/2016 alle ore 12:00.

È stato sottoscritto lunedì pomeriggio l’atto notarile che sancisce l’acquisto di un castello che servirà per la creazione di una scuola per formare nuove maestranze per la lavorazione e commercializzazione del marmo. Un progetto che punta a promuovere e valorizzare uno dei più importanti comparti industriali del Lazio meridionale.

Il Co.S.I.La.M. rende noto che presso l’impianto di depurazione consortile di Villa Santa Lucia, Località Molinarso è stata avviata l’attività di trattamento di rifiuti non pericolosi. In allegato i codici CER relativi.

Le Ditte interessate al conferimento sono invitate a prendere contatti con l’Ufficio Tecnico del Co.S.I.La.M. (tel: 077622699; e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.) al fine di poter predisporre e presentare la necessaria documentazione tecnica e amministrativa.

La modulistica per l’autorizzazione al conferimento è altresì consultabile all’indirizzo internet http://www.cosilam.it/index.php/servizi/servizio-bottini.

 

Allegati:
Scarica questo file (bottini2016.pdf)bottini2016.pdf203 kB
Il Consorzio per lo sviluppo industriale del Lazio meridionale ha eseguito una campagna di indagine olfattometrica al fine di caratterizzare le emissioni di odore provenienti dall’impianto di depurazione di via Molinarso nel comune di Villa Santa Lucia.
Le analisi olfattometriche hanno riguardato le principali possibili fonti di odore associate al tipo di trattamento e lavorazione inerenti l’attività svolta. 
L’esito di questi accertamenti ha evidenziato che i valori riscontrati e misurati sono di gran lunga inferiori al limite stabilito dalla normativa vigente. In sostanza le analisi hanno dimostrato che gli odori prodotti dall’impianto di depurazione non recano “disturbo sotto il profilo odorigeno o meglio è in regola e rispetta le prescrizioni emanate dalla legislazione”.

La città di Cassino è pronta a ospitare la prima edizione di "ANTICOntemporaneo - lingue, arti, culture da vivere e raccontare" che si svolgerà dal 26 al 30 ottobre.

Archivio News

Powered by mod LCA