L’Assemblea Generale dei Soci del Co.S.I.La.M. nella seduta del 28 aprile 2014, ha rinnovato le cariche sociali dell’ente.

Al termine delle operazioni di scrutinio è stato eletto all’unanimità il nuovo Consiglio di Amministrazione:

-          Raffaele Trequattrini Presidente;

-          Danilo Zola Vice presidente;

-          Michele Sirianni Notaro Consigliere;

-          Francesco Carcione Consigliere;

-          Orazio Picano Consigliere  

Per il collegio sindacale sono stati eletti all’unanimità:

-          Membri effettivi: Paola Carnevale e Loreto Verrelli;

-          Membri supplenti: Maria Grazia Molle e Maria Testa.

 

Subito dopo l’elezione il neo presidente del Co.S.I.La.M. Raffaele Trequattrini ha preso la parola per ringraziare tutti i presenti e il presidente e consiglio d’amministrazione uscenti. “La nuova gestione – ha affermato Trequattrini - sarà all’insegna della continuità rispetto ai molti progetti che sono stati avviati e che cercherò di portare a compimento”. Dopo aver illustrato la road map della nuova attività che prevede un aumento di ricavi e una riduzione dei costi il neo presidente ha avanzato subito una proposta all’assemblea: “Chiedo la vostra approvazione in questa sede per il passaggio da una remunerazione dei membri del Consiglio d’amministrazione fissa mensile a una remunerazione basata sui gettoni di presenza, destinata a generare una rilevante riduzione degli oneri imputabili agli organi di governo. Non si tratta solo di un risparmio in termini di costi, ma costituisce il primo segnale concreto della volontà del management di dare seguito a un preciso indirizzo di governo, in linea con la spending review avviata a livello nazionale e regionale”. Una proposta che è stata accolta con favore da tutta l’assemblea che ha approvato il provvedimento. Ma il neo presidente del Co.S.I.La.M. ha annunciato anche il secondo fronte su cui vuole subito concentrare la propria attenzione: “Ritengo di potermi impegnare sin da subito per l’elaborazione di progettualità strategiche per questo territorio da finanziare attraverso fondi comunitari e regionali, i cui bandi sono di prossima scadenza: l’innovazione, la mobilità sostenibile, il turismo, la banda larga sono temi fondamentali per la crescita di un territorio e sui quali il Co.S.I.La.M. potrà far valere il proprio ruolo di soggetto meta organizzatore, in grado di venir incontro alle istanze sempre più pressanti, rese palesi dalla parte politica”. In conclusione il neo presidente nell’annunciare di voler incontrare ogni singolo componente dell’assemblea ha affermato: “Qualche mese fa veniva chiesto al Co.S.I.La.M. un deciso cambio di passo: credo che con il nuovo assetto delineato, avulso dalle logiche di partito e proiettato esclusivamente verso l’elaborazione e la concretizzazione di progettualità pensate in una prospettiva di sviluppo, si possa realisticamente garantire l’accelerazione auspicata, valorizzando le risorse esistenti e puntando sulle competenze e sulle professionalità”.

Archivio News

Powered by mod LCA