"I bambini sono il bene più prezioso che ha il mondo – ha affermato il Presidente del Cosilam Pietro Zola che ha partecipato all’iniziativa insieme al Direttore Generale Annalisa D’Aguanno – Quando un bambino sta male ne risentono tutti: le famiglie, gli amici, ma anche i semplici cittadini. Per questo motivo abbiamo accolto con favore la richiesta del Comune di Pontecorvo di organizzare un piccolo evento nell’ambito del cartellone del sessantacinquesimo carnevale. Abbiamo deciso di creare una manifestazione che andasse ad alleviare le sofferenze dei piccoli che sono ricoverati in ospedale a causa di malattia. Ci tengo a ringraziare il commissario straordinario della Asl di Frosinone Luigi Macchitella, il responsabile sanitario del Polo D Mario Fabi, il primario del reparto di pediatria Gabriella Cordischi e tutto lo staff sanitario della struttura che hanno accolto e appoggiato questa nostra iniziativa che mi auguro si possa ripetere anche in futuro”.
Per la prima volta in sessantacinque anni di storia il carnevale di Pontecorvo abbraccia anche il mondo del sociale – ha aggiunto il Vice Sindaco di Pontecorvo Moira RotondoVedere la gioia negli occhi dei bambini mentre giocavano con le animatrici è stata la cosa più emozionante. Un risultato raggiunto grazie alla collaborazione avviata con il Cosilam che mi auguro possa proseguire anche in futuro e che ringrazio per aver dato vita a questo appuntamento nel cartellone del carnevale. Gli appuntamenti con la kermesse di Pontecorvo proseguiranno anche nei prossimi giorni in attesa della seconda sfilata dei carri allegorici che ci sarà domenica con partenza dal centro commerciale Il Ponte”.

Archivio News

Powered by mod LCA