"Un piano di interventi che è stato illustrato questa mattina nel corso di una conferenza stampa che ha visto la partecipazione del responsabile dell’Ufficio Tecnico del Cosilam, ing. Vincenzo Di Vizio, delegato dal Presidente assente per impegni istituzionali improcrastinabili con il sindaco di Cassino - ha affermato il Presidente Pietro ZolaL’area FCA è particolarmente importante per tutto il centro Italia ed è di vitale importanza che si intervenga per dotare la zona di infrastrutture all’avanguardia. Proprio in questo senso il Cosilam ha già sottoscritto una convenzione con il Comune di Cassino per i lavori di messa in sicurezza dell’agglomerato industriale dal valore di due milioni di euro e nella giornata di giovedì sarà sottoscritto il contratto con l’impresa vincitrice e, quindi, si darà il via ai lavori. Siamo pronti, inoltre, anche a partire con un altro intervento, non appena firmata la convenzione con il Comune di Cassino, da due milioni di euro nella zona dell’indotto. Auspichiamo che la Regione Lazio accolta anche gli altri progetti già illustrati dal Consorzio per la viabilità di accesso agli stabilimenti Weber di Aquino, San Pellegrino di Castrocielo e dell’impianto di depurazione di Villa Santa Lucia”.