Questa mattina, giovedì 19.01.2015, circa 30 studenti della scuola media di Roccasecca sono stati accompagnati dalla dottoressa chimico Roberta Parisi all’interno della struttura del Cosilam dove hanno potuto scoprire l’articolato processo depurativo cui vengono sottoposti i reflui industriali prima di essere riversati nel rio Pioppeto quando, grazie ai cicli di trattamento, rientrano nei parametri previsti dalla legge e quindi non sono dannosi per l’ambiente.
“Spesso si sente parlare delle nuove generazioni come di ragazzi poco attenti all’ambiente e al rispetto della natura, il progetto “A scuola di depurazione” nasce anche per sensibilizzare i giovanissimi su questa tematica che riteniamo fondamentale e che, con le nostre attività, perseguiamo quotidianamente - ha affermato il Presidente del Cosilam prof. Raffaele Trequattrini -. L’ottimo riscontro ottenuto nelle prime visite all’impianto di depurazione ha messo in evidenza che i giovanissimi sono molto interessati a scoprire come vengono trattati i reflui e quali sono le tecniche di depurazione”. 
Giovedì prossimo saranno ospitati nell’impianto di depurazione altri 30 ragazzi provenienti sempre dall’Istituto comprensivo di Roccasecca.
 
L'Istituto comprensivo di Roccasecca